La caletta

La Caletta di NumanaL’area di riabilitazione denominata “Caletta” è posizionata nei pressi della spiaggia dei Frati tra gli stabilimenti “Eden Gigli” e “La Spiaggiola”.
La Caletta è il luogo ideale per poter tenere sotto osservazione le tartarughe convalescenti.
Qui l’acqua è profonda al punto giusto da permettere alle tartarughe immersioni, vi sono numerose specie marine di cui le tartarughe possono nutrirsi (pesci, molluschi, a volte meduse) e la visibilità in acqua permette ai volontari di tenere le tartarughe sotto costante controllo.

La recinzione è realizzata con una rete a maglia di 4 cm, ancorata sul fondo e tenuta sollevata da pali e galleggianti.
L’area recintata è di circa 1000 mq di mare. All’esterno della rete ce n’è un’altra di maglia simile ancorata obliquamente, che ha la funzione di bloccare le alghe. A 2 m dalla rete una fune sospesa delimita l’area di rispetto invalicabile per la sicurezza delle persone e la tranquillità degli animali.

Nella Caletta viene allestito un gazebo in cui i visitatori possono ricevere dettagliate informazioni in merito alla biologia delle tartarughe oltre che sulle ricchezze naturalistiche della costa del Conero.
E’ dal porto di Numana che poi si partirà per l’imbarco sui barconi dei “Traghettatori della Riviera del Conero” che porteranno il pubblico presso la Spiaggia delle due Sorelle dove avverrà il rilascio vero e proprio.

Change this in Theme Options
Change this in Theme Options